giovedì 17 novembre 2011

Arrestati gli "sfruttatori" di Lilian

Lilian
Vi ricordate di Lilian? Era una dolce ragazza Nigeriana di 20 anni, piena di sogni. I suoi aguzzini la costringevano a prostituirsi (tra le Marche e l'Abruzzo) nonostante fosse gravemente ammalata, nonostante i suoi insopportabili dolori. Lilian ha denunciato i suoi persecutori, ma il cancro non le ha dato scampo, e all'inizio di ottobre è "volata in cielo" nonostante le amorevoli cure e l'assistenza dei volontari di "On the Road". Abbiamo raccontato la Storia di Lilian anche noi.

Alcuni giorni fa sono stati arrestati gli sfruttatori di Lilian nell'ambito dell'operazione "Sahel", coloro che l'avevano costretta a prostituirsi per mesi sulla Bonifica del Tronto.

"La Direzione Distrettuale Antimafia di L’Aquila ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 6 indagati, di nazionalità prevalentemente nigeriana, per associazione per delinquere finalizzata alla tratta di esseri umani, riduzione in schiavitù, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, sfruttamento della prostituzione ed interruzione abusiva di gravidanza .. Scarica le note stampa originali dei Carabinieri del ROS che hanno seguito le indagini e operato gli arresti (1), (2), (3)."

Grazie alla solidarietà e alla grande eco che ha riscontrato la Storia di Lilian è stato possibile istituire un Fondo intitolato alla sua memoria per sostenere altre vittime della tratta di esseri umani.

Link Correlati